Home   >  Acidi grassi essenziali  >  Degli acidi grassi omega...
07-02-2018

Degli acidi grassi omega 3 per ridurre il rischio di allergia

omega-3 allergia Un nuovo studio dell'Istituto Karolinska in Svezia mostra che dei livelli elevati di acidi grassi omega 3 nei bambini di 8 anni sono associati ad un rischio ridotto di asma o rinite all'età di 16 anni1. Lo studio è stato pubblicato nel Journal of Allergy and Clinical Immunology.

Al momento, i ricercatori non hanno ancora identificato i meccanismi patologici che innescano le allergie. Sono noti numerosi fattori di rischio, come l'inquinamento atmosferico, l'esposizione al fumo passivo durante l'infanzia, l'abbandono dell'allattamento al seno, l'asetticizzazione dell'ambiente e... lo squilibrio omega 3 / omega 6. < br>. È noto da diversi decenni che l'alimentazione occidentale fornisce un eccesso di acidi grassi omega 6 e una carenza di acidi grassi omega 3. Il rapporto tra i due, che dovrebbe essere compreso tra 1/1 e 4/12-3, sarebbe attualmente compreso tra 10/1 e 30/1. In altre parole, il nostro eccezionale consumo di omega 6 (che si trova principalmente negli oli vegetali e negli alimenti trasformati) ostacola l'uso ottimale degli omega 3 da parte dell'organismo. Infatti, non lo ripetiamo abbastanza, i pochi acidi grassi omega 3 forniti tramite l'alimentazione entrano in competizione con gli omega 6 per essere correttamente assimilati dall'organismo. Sebbene gli omega 6 siano troppo numerosi, monopolizzano gli enzimi, le vitamine (in particolare le vitamine B3, B6) e i minerali (magnesio e zinco) necessari per l'assorbimento degli omega 3.

Riequilibrare i nostri apporti di acidi grassi polinsaturi

Questo squilibrio favorisce lo sviluppo dei disturbi cardiovascolari e delle malattie infiammatorie2, ma anche delle malattie come l'asma e le allergie se ci si basa su questo nuovo studio. È quindi urgente riequilibrare i nostri apporti e dare l'esempio ai nostri figli. Per questo, esistono 3 soluzioni pratiche:
1) Aumentare l'apporto di acidi grassi omega 3 (pesci grassi, gamberetti, semi di lino, semi di chia, semi di zucca...).
2) Ridurre le fonti di omega 6 e soprattutto i prodotti grassi trasformati, il pollame alimentato con mais o soia, la carne suina e molti oli vegetali.
3) Utilizzare degli integratori di omega 3 contenenti acido docosaesaenoico (Super DHA), o acido eicosapentaenoico (Super EPA), o una miscela di entrambi (Super Omega 3).

Sembra che la terza opzione sia diventata la più affidabile nella nostra società moderna: con l'inquinamento da metalli pesanti, l'agenzia per la sicurezza alimentare (Anses) ora raccomanda di non assumere più di due porzioni di pesce alla settimana.



Bibliografia
1. Magnusson J, Ekström S, Kull I, Håkansson N, Nilsson S, Wickman M, Melén E, Risérus U, Bergström A. Polyunsaturated fatty acids in plasma at 8 years and subsequent allergic disease. The Journal of Allergy and Clinical Immunology, December 2017 DOI: 10.1016/j.jaci.2017.09.023
2. Kris-Etherton PM,et al. Fish consumption, fish oil, omega-3 fatty acids, and cardiovascular disease. Circulation. 2002 Nov 19;106(21):2747-57. Texte intégral : http://circ.ahajournals.org
3. Simopoulos AP. Essential fatty acids in health and chronic disease. Am J Clin Nutr. 1999 Sep;70(3 Suppl):560S-569S. Review. Texte intégral : www.ajcn.org
Ordinare prodotti
Super DHA 310 mg

310 mg di DHA e 43 mg di EPA per softgel

www.supersmart.com
Super EPA 285 mg

285 mg di EPA e 39,19 mg di DHA per softgel

www.supersmart.com
Super Omega 3 - 500 mg

EPA e DHA : uno dei prodotti piu naturali, puri, potenti e stabili nel mercato

www.supersmart.com
A découvrir aussi
14-03-2017
Dermatite atopica: l'interesse dei prebiotici e dei...
Tra il 30% e il 40% della popolazione mondiale sarebbe colpita da un'allergia. Dalle molteplici cause, quest'ultima può manifestarsi in diverse forme, tra cui allergia...
Più info
10-05-2017
Diabete di tipo 1: nuovi risultati incoraggianti
Alcuni ricercatori cinesi potrebbero aver fatto una grande scoperta per il trattamento del diabete. Infatti, le prime conclusioni dei loro studi sembrano confermare l'interesse di...
Più info
23-05-2017
Inquinamento urbano: alcune soluzioni naturali per proteggersi
Gli ultimi mesi sono stati contrassegnati da molti picchi di inquinamento da polveri sottili. Ad ogni segnalazione, le autorità sanitarie pubbliche hanno intensificato i messaggi...
Più info
Seguici
Selezioni la lingua scelta
itfrendeesnlpt

Gratis

Ti ringraziamo per la visita, prima di uscire

ISCRIVITI AL
Club SuperSmart
Ed approfitta
di promozioni esclusive:
  • Gratis: la pubblicazione scientifica settimanale "Nutranews"
  • Delle promozioni esclusive ai membri del club
> Continua