Home   >  Sport e attività fisica  >  Allerta ondata di caldo:...
26-06-2019

Allerta ondata di caldo: perché concentrarsi sul sodio?

hydratation sodium È ufficiale, sono appena stati superati dei record di caldo. Da alcuni giorni, si registrano temperature record in molte aree nel mondo. Per far fronte a questa ondata di caldo anticipata, sono state emesse delle allerte meteo in molti paesi. Si susseguono i messaggi di prevenzione delle autorità sanitarie, ricordando le raccomandazioni in caso di caldo intenso1,2. Oltre a limitare un'esposizione prolungata al sole e al caldo, è fondamentale bere acqua regolarmente per evitare la disidratazione. Per può essere interessante bere bevande salate3. Scoprite rapidamente perché occorre concentrarsi sul sodio, in caso di picchi di caldo!

Il sodio per trattenere l'acqua all'interno dell'organismo

In teoria, non bisogna attendere che si abbia sete per bere. Questo meccanismo di allerta è ritardato, dà l'allarme quando il corpo è già disidratato al 3%.3. Quindi, l'acqua è indispensabile per il buon funzionamento dell'organismo. Lo sapevate? Il corpo umano è composto per il 65% da acqua4. Per mantenere questo contenuto di acqua, l'organismo deve conservare un equilibrio tra l'acqua eliminata attraverso il sudore e l'urina e l'acqua apportata dall'alimentazione e dall'idratazione. È nel mantenimento di questo equilibrio idrico che il sodio interviene. Infatti, la regolazione del contenuto di acqua all'interno dell'organismo dipende fortemente dal rapporto sodio/potassio. Il potassio favorisce l'eliminazione dell'acqua in eccesso dai reni, laddove il sodio è indispensabile per la ritenzione idrica. Limitando la perdita di acqua, il sodio può così permettere di prevenire o di lottare contro la disidratazione.

Il sodio per limitare il rischio di disidratazione

Tenendo conto della sua importanza per la ritenzione idrica all'interno dell'organismo, il sodio svolge un ruolo chiave in caso di ondate di caldo. In caso di temperature elevate, il rischio di disidratazione è molto importante. Quest'ultima è caratterizzata da una perdita eccessiva di liquido corporeo. Si può manifestare con sintomi diversi come una sensazione di sete intensa, mal di testa, indebolimento dell'organismo, nausea o vomito. Nei casi più gravi, la disidratazione può portare a un malore. Questi sintomi della disidratazione sono dovuti alla scarsa idratazione degli organi e a una regolazione insufficiente della temperatura corporea.

Il sodio per regolare la temperatura corporea

In caso di picchi di caldo, il corpo umano è in grado di regolare il calore corporeo. Questa regolazione può verificarsi in modo particolare mediante l'eliminazione passiva del calore cutaneo e l'eliminazione attiva del calore grazie all'evaporazione del sudore5. Infatti, una volta prodotto a livello cutaneo, il sudore può evaporare e permettere di raffreddare l'organismo. Tuttavia, questo fenomeno naturale necessita di acqua. Questo è anche uno dei motivi per cui i fabbisogni idrici sono particolarmente importanti in caso di temperature elevate. Limitando l'eliminazione renale dell'acqua, il sodio facilita anche la regolazione della temperatura corporea. Una buona idratazione adeguata e un apporto adeguato di sodio possono così permettere di diminuire il calore corporeo, limitare il riscaldamento degli organi e prevenire l'insorgenza di complicazioni di salute.

Una perdita significativa di sodio in caso di temperature elevate

Sebbene la sudorazione permetta di evitare un aumento del calore corporeo, contribuisce notevolmente alla perdita di acqua che si verifica in caso di picchi di caldo. Normalmente, l'evaporazione del sudore rappresenta il 20% del processo di raffreddamento dell'organismo. In caso di temperature elevate, tale percentuale può aumentare al 75%, con una conseguente perdita di acqua molto importante1. Questo è il motivo per cui è importante bere grandi quantità di acqua in caso di temperature elevate. Inoltre, come l'acqua, il sodio evapora. I livelli di sodio all'interno dell'organismo tendono quindi a diminuire. Questa diminuzione ha come conseguenza una riduzione del fenomeno di ritenzione idrica all'interno dell'organismo.

Il rischio di una mancanza di sodio in caso di ondata di caldo

Sebbene i pericoli dell'eccesso di sodio siano spesso menzionati, i rischi di una carenza di sodio sono spesso sconosciuti. Chiamata anche iponatriemia, quest'ultima è spesso caratterizzata da un'avversione verso l'acqua, che aumenta notevolmente il rischio di disidratazione. Sebbene il rischio di una mancanza di sodio sia abbastanza basso nella società di oggi, può essere più importante in certe condizioni. Ad esempio quando si verifica un'ondata di caldo. Una mancanza di sodio può essere provocata anche da diete senza sale inadeguate o troppo rigide, da vomito, da diarrea o dall'assunzione di diuretici. Inoltre, l'iponatriemia è un fenomeno abbastanza frequente negli anziani, il che colpisce la sensazione di sete. Con l'età, anche la percezione del caldo e le capacità di traspirazione vengono alterate5. Questo è il motivo per cui gli anziani sono una popolazione a rischio in caso di ondate di caldo.

L'interesse di un'integrazione con sodio in caso di picchi di caldo

Tenendo conto dell'evaporazione del sodio in caso di temperature elevate e il suo ruolo nella ritenzione idrica, un'integrazione può avere un interesse per prevenire la disidratazione. Proprio per questo motivo a volte è consigliabile bere bevande salate in caso di temperature elevate. Puoi aggiungere sale in acqua o consumare bevande dette isotoniche, arricchite di sale3. Queste bevande sono spesso preferibili perché consentono un apporto di sodio ragionevole per evitare di assumerne una quantità eccessiva. Questo è per esempio il caso del prodotto SuperWater, disponibile nel catalogo SuperSmart, che contiene tra il 98% e il 98,5% di acqua, tra lo 0,5% e l'1% di idrossido di sodio e l'1% di cloruro di sodio. Quest'acqua alcalina è particolarmente diffusa tra gli sportivi, che la usano per lottare contro la disidratazione e per ottimizzare il funzionamento dell'organismo. Infatti, oltre a trattenere l'acqua all'interno del corpo, il sodio partecipa alla regolazione della pressione sanguigna, alla contrazione muscolare e alla trasmissione dei segnali nervosi.



Contrariamente a quanto si pensa comunemente, il sodio può così essere un alleato per l'organismo, favorendo in particolare la ritenzione d'acqua all'interno dell'organismo. Senza esagerare, può infatti essere benefico in caso di temperature elevate e sforzi intensi. Per lottare contro l'evaporazione del sodio e per evitare una situazione di carenza, può quindi essere consigliata un'integrazione ragionevole di sodio. Per questo, è possibile optare per bevande con aggiunta di sale, come il prodotto SuperWater. Nonostante l'interesse del sodio in caso di ondata di caldo, non bisogna trascurare gli apporti di altri minerali come il potassio. Insieme al sodio, questo minerale partecipa al mantenimento dell'equilibrio acido-base. È anche per questo motivo che il potassio viene proposto anche come integratore nella sua forma più assimilabile: l'orotato di potassio.

> Bibliografia:
1. Santé publique France, Fortes chaleurs - prévenir les risques sanitaires chez la personne âgée, mars 2015 : http://inpes.santepubliquefrance.fr/CFESBases/catalogue/pdf/1033.pdf -Consulté le 22/06/2017
2. OMS, Traitement initial de la déshydratation en cas de malnutrition aiguë sévère, avril 2011 : http://www.who.int/elena/titles/bbc/dehydration_sam/fr/ - Consulté le 22/06/2017
3. J. Camuzard, Canicule : pourquoi le sel peut être un bon allié contre la déshydratation, Le Figaro, Juillet 2016 : http://sante.lefigaro.fr/actualite/2016/07/29/25254-sel-allie-contre-deshydratation - Consulté le 22/06/2017
4. CNRS, L’eau dans l’organisme : http://www.cnrs.fr/cw/dossiers/doseau/decouv/usages/eauOrga.html - Consulté le 22/06/2017
5. Lavallart B., Bourdon L., Gonthier R., Dab W. Pathologies consécutives à une exposition prolongée à la chaleur. Rev. Prat. 2004 ; 54 : 1298-304.
Ordinare prodotti
SuperWater

Aumenta il livello di ATP - Ottimizza il funzionamento cellulare - Ristabilisce l'equilibrio acido-base

www.supersmart.com
Potassium Orotate 150 mg

Minerale essenziale nella sua forma più assimilabile

www.supersmart.com
A découvrir aussi
13-02-2017
Zinco: una monosomministrazione giornaliera per ridurre i...
Avete delle domande sull'integrazione con zinco: quali sono i benefici? Quali sono gli effetti? Quanto è efficace? Facciamo il punto grazie ad uno studio pubblicato...
Più info
29-07-2019
Il magnesio: un nuovo antinfiammatorio?
Fino ad oggi, il magnesio era noto per lo più come un minerale essenziale per l'equilibrio nervoso, la funzione muscolare, la regolazione cardiaca o la...
Più info
30-04-2018
Alcuni ricercatori scoprono perché l'organismo di 1...
Uno studio pubblicato di recente sul Journal of the American Osteopathic Association mostra che la vitamina D non può essere utilizzata correttamente dall'organismo se i...
Più info
Seguici
Selezioni la lingua scelta
itfrendeesnlpt

Gratis

Ti ringraziamo per la visita, prima di uscire

ISCRIVITI AL
Club SuperSmart
Ed approfitta
di promozioni esclusive:
  • Gratis: la pubblicazione scientifica settimanale "Nutranews"
  • Delle promozioni esclusive ai membri del club
> Continua