Home   >  Dimagrante  >  Ho provato di tutto...
10-05-2016

Ho provato di tutto per perdere peso

Lactobacillus Gasseri Se state cercando di perdere peso senza successo, è probabile che vi manchi un ingrediente.
Questo ingrediente può essere una buona flora intestinale.
Si è pensato a lungo che la flora intestinale assicurasse essenzialmente il sistema immunitario. L'80% del sistema immunitario è fornito dalla flora intestinale [1]. È un servizio considerevole.
Ma la ricerca si è evoluta. Recentemente, gli scienziati hanno scoperto che la flora intestinale gioca un ruolo nel controllo del peso.
Vorrei presentarvi il Lactobacillus gasseri, un batterio probiotico poco noto, ma che ha caratteristiche molto interessanti. I ricercatori hanno scoperto che nutrire la flora intestinale di Lactobacillus gasseri (o L. gasseri) faciliterebbe la perdita di chili di troppo.
Troppo spesso, il batterio L. gasseri è oscurato da suo cugino Lactobacillus casei (o L. casei), , che si trova al supermercato in Yakult e Actimel.
La maggior parte dei batteri probiotici, come L. casei, sono utilizzati per migliorare il sistema immunitario.
Ma questo sta cambiando.
I ricercatori si sono resi conto oggi che la composizione della flora intestinale è responsabile dell'obesità e del diabete di tipo 2.

Flora intestinale e sovrappeso

È una rivoluzione che avverrà nel trattamento di obesità e diabete di tipo 2. I ricercatori stimano che l'inserimento di batteri "buoni" nell'intestino potrebbe essere una chiave per il trattamento dell'obesità.
Il nostro sistema digestivo è la patria di quasi 500 specie di microrganismi coinvolti nella digestione e nell'immunità. La popolazione di ciascuna specie è di miliardi! Si tratta di un esercito di migliaia di miliardi di microrganismi che popolano l'intestino e che, giorno e notte, lo proteggono, lo puliscono e impediscono che batteri e lieviti nocivi crescano occupandolo.
Per darvi qualche dato, questi microrganismi sono dieci volte più numerosi delle cellule del vostro corpo, ovvero 100 trilioni - 14 zeri [1].
Ed è questo enorme esercito a chiamarsi "flora intestinale".
È necessario mantenere la flora intestinale alimentandola con cibo sano e seminandola regolarmente. In caso contrario, la flora diventerà un rifugio per i parassiti che innescano stitichezza, gonfiore addominale, diarrea, infiammazioni varie, alterazioni cutanee, desiderio di zuccheri, sovrappeso e instabilità dell'umore. Ma una flora non curata provoca anche malattie più gravi, come la sindrome dell'intestino irritabile, diarrea sanguinolenta, cancro del colon, diabete di tipo 2 o obesità.
Si stima che la flora intestinale ottimale contenga l'85% di batteri buoni e il 15% di batteri cattivi.

Troppi spaghetti, pizza e zucchero

Il problema fondamentale della dieta moderna è che "manda in tilt" la flora intestinale, riducendo la sua varietà e favorendo specie di batteri nocivi. Gli antibiotici acuiscono tali effetti poiché distruggono i batteri buoni presenti fin dalla nascita per permettere la proliferazione di specie indesiderate.
Nella nostra popolazione, il glutine, che si trova in pane, pasta e pizza, è spesso mal digerito. Provoca pertanto un'infiammazione cronica dell'intestino. Questa infiammazione indica un indebolimento della flora intestinale.
L'azione del glutine è simile al raschiare continuamente il rivestimento interno dell'intestino con carta vetrata: distrugge il rivestimento protettivo della parete intestinale. La mucosa è composta da miliardi di batteri. Senza di essi, nessuno si occupa delle "pulizie" dell'intestino per tenerlo pulito e sano.
Il rivestimento dell'intestino diventa poroso e permette la penetrazione di tutti i tipi di sostanze nocive nel sangue. Queste sostanze causano ingenti danni, ad esempio un'accelerazione dell'immagazzinamento dei grassi.
Tutti gli alimenti zuccherati o che si trasformano rapidamente in zuccheri semplici danneggiano anch'essi la flora intestinale. Questo include il glucosio delle patate, il fruttosio dei succhi di frutta e il lattosio dei latticini. Tutti favoriscono la proliferazione di una flora fungina che altera l'immunità, induce il rischio di diabete, obesità, eventi cardiovascolari e tutti i tipi di tumori.
Una flora intestinale sbilanciata può causare sovrappeso e rendere difficile la perdita di peso. Molti studi hanno dimostrato che la flora delle persone obese aveva una diversa composizione rispetto a quella delle persone magre [1].

L. gasseri permette di perdere il peso in eccesso

Ricercatori giapponesi hanno condotto uno studio il cui obiettivo era di esaminare l'impatto del probiotico Lactobacillus gasseri sull'obesità. Il trial clinico multicentrico è stato condotto in doppio cieco, randomizzato e controllato con placebo, su 87 soggetti con un significativo eccesso di grasso addominale [2]. Dopo 12 settimane, i pazienti trattati con L. gasseri avevano perso una media del 4,6% di grasso addominale e del 3,3% di grasso sottocutaneo. Il loro peso era diminuito dell'1,4% e la circonferenza della vita dell'1,8%.
L'inclusione di L. gasseri permette l'ispessimento della barriera mucosa intestinale. In questo modo, le sostanze nocive non possono entrare liberamente nel sangue [3].
L. gasseri può anche cambiare i segnali chimici provenienti dal sistema digestivo, per cambiare il trattamento del grasso nel corpo.
Questo studio conferma i risultati di un precedente studio che aveva dimostrato l'efficacia di L. gasseri per ridurre i livelli di grasso negli animali [1].
Chiaramente, L. gasseri non è la panacea per perdere peso. I risultati ci sono, ma sono lontani dall'essere eccezionali. Non aspettatevi di sciogliervi durante la notte prendendo questo probiotico.
Ma, come parte di una dieta sana e di attività fisica, aggiungere un probiotico di L. gasseri può fare la differenza. È certo che se si mangia sano, si fa esercizio e, nonostante tutto, non si vede alcun cambiamento sulla bilancia, L. gasseri potrebbe innescare la perdita di peso che vi permetterà di perdere i chili indesiderati.
Sicuramente una flora intestinale scarsamente curata non può funzionare correttamente. È come scalare una collina mentre il deragliatore della bicicletta è bloccato in alta velocità. Meglio scendere e spingere la bici. Ma se vi prendete cura della vostra bici e potete passare a bassa velocità, salirete la collina molto più velocemente che se camminaste.
Allo stesso modo, a seconda della cura che si presta alla flora intestinale, questa può giocare con voi o contro di voi.
Una buona flora intestinale può aiutare la digestione, darvi le sostanze nutritive e le vitamine, migliorare il vostro metabolismo per immagazzinare meno grasso e proteggervi da virus, funghi, batteri cattivi e malattie.
Una cattiva flora intestinale non solo vi lascia indifesi di fronte agli attacchi esterni, ma complica la digestione, con un aumento del rischio di costipazione, diarrea, ecc. Ma, soprattutto, permetterà ai batteri nocivi, a lieviti e funghi opportunisti e patogeni (Candida albicans) di proliferare nel vostro intestino, assicurando loro calore, cibo e protezione.
È quindi fondamentale curare la flora intestinale.
Facendo in modo che il vostro apparato digerente sia ricco di L. gasseri, contribuite a riequilibrare la flora intestinale e migliorare il metabolismo. L. gasseri aiuta a ispessire il rivestimento intestinale e modificare i segnali chimici di trattamento del grasso attraverso il vostro corpo. Questo facilita la perdita di peso.

Il probiotico del latte materno

L. gasseri è già noto come probiotico per rafforzare il sistema immunitario. Uno studio clinico randomizzato in doppio cieco controllato con placebo è stato condotto su 44 bambini con allergie [4]. I bambini che hanno ricevuto i probiotici hanno visto un'accelerazione della loro risposta immunitaria alle allergie. Anche la loro salute è migliorata.
L. gasseri fa parte dei batteri essenziali per la qualità della flora intestinale e assicura inoltre una buona salute generale. Deriva in origine dal latte materno. Se avete avuto la fortuna di essere allattati al seno, L. gasseri avrà colonizzato il vostro intestino fin da piccoli. Sappiamo anche che i bambini allattati al seno hanno meno probabilità di essere in sovrappeso.
A coloro che non hanno sperimentato questo piacere consigliamo vivamente di fare una buona cura di L. gasseri in probiotico per inserirlo in modo permanente nell'intestino. Se fatto correttamente, si può solo beneficiare dei molti effetti positivi di L. gasseri.
La natura fa sì che la flora intestinale venga ereditata dalla madre. Prima della nascita, il tubo digerente è sterile. Al momento della nascita, l'intestino viene riempito della flora vaginale della madre. Poi il latte materno fornisce altri batteri probiotici essenziali quali L. gasseri.
Oggi, tra cesarei e bottiglie di latte pastorizzato, questo "inserimento" alla nascita è con minore frequenza fornito dalla madre. Nel corso di un taglio cesareo, si salta la fase di semina dalla flora vaginale. Se non allattato al seno, il bambino non riceve questi batteri buoni materni che dovrebbero colonizzare l'intestino.
Sono quindi i batteri feroci ospedalieri o l'aria viziata delle nostre città a essere responsabili della "semina". Ciò consente di comprendere meglio il perché di generazioni di bambini fragili, asmatici e allergici.
Prendere L. gasseri è quindi un modo per ricostruire la flora intestinale sana e forte che la madre trasmette al bambino alla nascita.

Il problema dei probiotici per via orale

Con l'ingestione di probiotici, sperate che passeranno attraverso il vostro sistema digestivo per crescere nell'intestino.
In realtà, li attende un sentiero pericoloso.
I batteri probiotici subiscono gli attacchi acidi degli enzimi presenti nella saliva e nello stomaco. La maggior parte dei batteri sono quindi decimati e i sopravvissuti non hanno alcuna possibilità di stabilirsi nell'intestino una volta attraversata la barriera dello stomaco.
È quindi essenziale selezionare un batterio probiotico in grado di resistere alla barriera digestiva. In caso contrario, il trattamento non avrà alcuna possibilità di rafforzare la flora intestinale.
Per simulare gli attacchi acidi, i ricercatori dell'Agroscope di Berna hanno messo un ceppo di L. gasseri in una soluzione di sali biliari allo 0,3% per 3 ore. Dopo l'esperimento, i batteri L. gasseri erano sopravvissuti. Hanno inoltre sottoposto il ceppo L. gasseri a un ambiente acido di pH3 per 3 ore. Essi hanno scoperto che la popolazione batterica era stata dimezzata, il che è ragionevole [5].
Gli stessi ricercatori hanno condotto uno studio su maialini ai quali è stato dato L. gasseri per 2 settimane. Poiché i batteri provengono dal latte materno, sono estranei ai suini.
Ispezionando le loro feci dopo l'ingestione, i ricercatori hanno trovato molti residui del ceppo L. gasseri, anche una settimana dopo l'interruzione del trattamento. Questa è un'altra prova che i batteri erano sopravvissuti alla digestione [6].
L. gasseri è quindi un probiotico che si può prendere avendo la certezza che esso rafforzerà la flora intestinale.

Eric Müller



Fonti: [1] How The Bacteria In Your Gut Is Linked To The Size Of Your Waistline, Mercola [2] Kadooka Y1, Sato M, Imaizumi K, Ogawa A, Ikuyama K, Akai Y, Okano M, Kagoshima M, Tsuchida T., Regulation of abdominal adiposity by probiotics (Lactobacillus gasseri SBT2055) in adults with obese tendencies in a randomized controlled trial, Eur J Clin Nutr. 2010 Jun;64(6):636-43. doi: 10.1038/ejcn.2010.19. Epub 2010 Mar 10., [3] Nutrition soins santé, Effet du microbiote sur notre santé : obésité et diabète de type II, [4] Martínez-Cañavate A1, Sierra S, Lara-Villoslada F, Romero J, Maldonado J, Boza J, Xaus J, Olivares M., A probiotic dairy product containing L. gasseri CECT5714 and L. coryniformis CECT5711 induces immunological changes in children suffering from allergy, Pediatr Allergy Immunol. 2009 Sep;20(6):592-600. doi: 10.1111/j.1399-3038.2008.00833.x. Epub 2009 Jul 8. [5] Bogovic-Matijasic B, Rogelj I: Bacteriocinogenic activity of lactobacilli isolated from cheese and baby faeces. Food Technol Biotechnol 1999, 37:93-100. [6] Bogovic Matijasic B, Stojkovic S, Rogelj I: Survival and in vivo adhesion of human isolates Lactobacillus gasseri LF221 and K7 in weaned piglets and their effects on coliforms, clostridia and lactobacilli viable counts in faeces and mucosa J Dairy Res 2006, 73:417-422.
Ordinare prodotto
Lactobacillus gasseri

Un ceppo probiotico particolarmente efficace nel controllo del peso
In DR Caps™ gastroresistenti per un'efficienza ottimale

www.supersmart.com
A découvrir aussi
19-11-2018
Una bomba nel vostro intestino
Un intestino non curato, popolato da batteri e funghi patogeni opportunisti e patogeni (in particolare Candida albicans ) e inquinato da cibo mal digerito rischia...
Più info
19-09-2016
Probiotici, molti effetti preventivi e curativi
I risultati clinici pubblicati negli ultimi quindici anni evidenziano i molteplici effetti benefici dei probiotici. Essi sembrano avere effetti preventivi e curativi, in particolare nei...
Più info
14-03-2017
Dermatite atopica: l'interesse dei prebiotici e dei...
Tra il 30% e il 40% della popolazione mondiale sarebbe colpita da un'allergia. Dalle molteplici cause, quest'ultima può manifestarsi in diverse forme, tra cui allergia...
Più info

Gratis

Ti ringraziamo per la visita, prima di uscire

ISCRIVITI AL
Club SuperSmart
Ed approfitta
di promozioni esclusive:
  • Gratis: la pubblicazione scientifica settimanale "Nutranews"
  • Delle promozioni esclusive ai membri del club
> Continua