Home   >  Vitamine  >  Alti livelli di vitamina...
13-05-2014

Alti livelli di vitamina C collegati ad un ridotto rischio di ictus emorragico

Vitamin C La notizia è stata ripresa da tutti i media in Francia e altrove! "La carenza di vitamina C aumenta il rischio di ictus", "Le vittime di ictus carenti di vitamina C!" Questa vitamina essenziale non ha quindi finito di svelare tutti i suoi segreti... Questo è ciò che rivela uno studio francese che fù presentato al 66° Meeting Annuale della American Academy of Neurology, che si é tenuto a Philadelphia a fine aprile 2014.

Questo studio dimostra chiaramente che livelli ematici elevati di vitamina C possono ridurre il rischio della forma più comune di ictus emorragico caratterizzata da sanguinamento nel cervello. Anche se sono meno comuni degli ictus ischemici, gli ictus emorragici sono più spesso associati ad un aumento del rischio di mortalità.

Per raggiungere questi risultati, i ricercatori presso l'Ospedale Universitario di Pontchaillou a Rennes hanno confrontato i livelli ematici di vitamina C in 65 pazienti con ictus emorragico spontaneo o rottura di un vaso sanguigno nel cervello con i livelli ematici di un numero uguale di soggetti sani di controllo.

Il 41% dei soggetti aveva livelli normali di vitamina C, il 45% ha mostrato livelli ridotti di vitamina C e il 14% è stato considerato carente di questa vitamina.
In media, le persone con ictus avevano livelli significativamente più bassi di vitamina C (35,3 micromoli per litro) rispetto al gruppo di controllo, i cui livelli erano normali (56,2 micromoli per litro). Per confronto, le persone affette da scorbuto - una malattia causata da grave carenza di vitamina C - hanno una concentrazione plasmatica di vitamina C minore di 11 micromoli per litro e sono soggette a molteplici manifestazioni emorragiche.

Bassi livelli ematici di vitamina C sono stati associati anche in questo studio a un ricovero più lungo.

"I nostri risultati mostrano che la carenza di vitamina C deve essere considerata un fattore di rischio per questo tipo di ictus, come la pressione alta, l'alcol e l'eccesso di peso", ha detto Il dottor Stephane Vannier, autore di questo studio.

E aggiunge che "sono necessarie ulteriori ricerche per capire esattamente come la vitamina C possa ridurre il rischio di ictus", ad esempio dimostrando che la vitamina C è intimamente coinvolta in molteplici meccanismi fisiopatologici, quali la regolazione della pressione sanguigna o la formazione di collagene essenziale per l'integrità della parete dei vasi sanguigni.

Pertanto, è importante ricordare che la vitamina C è IL fondamento di qualsiasi programma di integrazione ortomolecolare e che l'alimentazione non è sufficiente ad apportare livelli sufficienti di questa vitamina che è molto sensibile, in particolare a calore e conservazione.

Comunicato stampa: www.aan.com/PressRoom/Home/PressRelease/1240
Ordinare prodotti
Triple C

Acido ascorbico + Ascorbato di Calcio + Palmitato ascorbico

www.supersmart.com
Ester C™ 600 mg

Forma non acida e quattro volte assorbita meglio della vitamina C

www.supersmart.com
A découvrir aussi
10-04-2019
Vitamina C: Linus Pauling aveva ragione?
Ti fideresti di un uomo che ha ricevuto due premi Nobel in due diverse categorie nel corso della sua vita? Molto probabilmente sì, soprattutto perché...
Più info
28-06-2017
Nutrizione: come nutrire correttamente il cervello?
Vero centro di controllo del nostro sistema nervoso centrale, il cervello deve elaborare quotidianamente milioni di informazioni. Di fronte a questo continuo flusso di dati,...
Più info
30-04-2018
Alcuni ricercatori scoprono perché l'organismo di 1...
Uno studio pubblicato di recente sul Journal of the American Osteopathic Association mostra che la vitamina D non può essere utilizzata correttamente dall'organismo se i...
Più info
Seguici
Selezioni la lingua scelta
itfrendeesnlpt

Gratis

Ti ringraziamo per la visita, prima di uscire

ISCRIVITI AL
Club SuperSmart
Ed approfitta
di promozioni esclusive:
  • Gratis: la pubblicazione scientifica settimanale "Nutranews"
  • Delle promozioni esclusive ai membri del club
> Continua