Home   >  Depressione  >  SAMe: STOP ALLA DEPRESSIONE!...
11-11-2014

SAMe: STOP ALLA DEPRESSIONE!

Un nutriente, la S-Adenosil Metionina (SAMe), efficace quanto i farmaci e che permette di ottenere risultati due volte più rapidamente, senza alcun effetto collaterale

.
La depressione non è un problema di poca importanza: quasi una persona su due sperimenta un episodio depressivo in un qualsiasi momento della propria vita. La depressione ci spoglia della nostra vitalità e della nostra gioia di vivere. Rovina le relazioni umane, i matrimoni e le carriere.

Malgrado siano stati fatti progressi significativi, gli ultimi farmaci antidepressivi, lanciati con molte campagne pubblicitarie, restano droghe pesanti che possono causare effetti collaterali a volte insopportabili, e che impiegano settimane per produrre un effetto.

Oggi, c'è finalmente un'alternativa: un integratore alimentare disponibile senza ricetta medica che permette, prove alla mano, di sconfiggere la depressione più rapidamente dei farmaci. Questo integratore è stato oggetto per 20 anni di studi clinici condotti su diverse migliaia di persone in prestigiosi istituti negli Stati Uniti e in Europa. Non è né un'erba né una vitamina, ma una sostanza prodotta naturalmente dall'organismo. Ripristinare livelli ottimali di questo nutriente essenziale può avere degli effetti notevoli. La SAMe ha un'efficacia superiore o uguale a quella dei migliori farmaci, dimostrata da studi comparativi. E, in media, la SAMe comincia ad agire in soli sette giorni, considerando che i farmaci impiegano dalle due alle quattro settimane.

Il problema degli effetti collaterali

L'efficacia dei farmaci contro la depressione è considerabilmente migliorata, ma sono ancora lontani dall'essere dei toccasana. Impiegano settimane (a volte mesi) per agire e, nel frattempo, la condizione dei pazienti spesso peggiora. Essi devono sopportare un numero sgradevole di effetti collaterali, come secchezza della bocca, mal di testa, impossibilità di concentrarsi, costipazione, nausea e, a volte, aumento di peso e disfunzioni sessuali. Questi disturbi conducono spesso (nel 30% dei casi almeno) i pazienti a interrompere il loro trattamento. Quanto a coloro che persistono, diventano rapidamente chimicamente dipendenti dal loro trattamento: l'interruzione improvvisa causa sintomi di astinenza. L'arresto del trattamento deve quindi essere progressivo e controllato. Le depressioni non individuate

Chi soffre di depressione rifiuta spesso di ammetterlo. Temono che il fatto di essere visitati per la depressione venga interpretato come un segno di debolezza, un'assenza di carattere o una mancanza di personalità. Uno dei principali vantaggi della SAMe è che si può ottenere facilmente e senza consulto medico: tutto resta nella sfera privata. Molte persone, che avrebbero sofferto in silenzio, potranno così trovare una soluzione ai loro problemi molto più rapidamente di quanto avrebbero sperato.

Attenzione : il 90% dei depressi soffrono di depressione unipolare: sono depressi in modo permanente o quasi. Il 10% restante soffre di depressione bipolare (o depressione maniacale), nella quale dei periodi d'intensa eccitazione seguono a dei momenti di estrema malinconia: essi non dovranno utilizzare la SAMe se non su consiglio di un terapeuta.

Cos'è la SAMe?

La SAMe è normalmente prodotta nell'organismo a partire dall'aminoacido essenziale metionina, dalla vitamina B12, dall'acido folico e dalla molecola energetica Adenosina Trifosfato (ATP). La SAMe non è distribuita in maniera equa tra gli esseri umani: i tassi sierici sono sette volte più elevati nei bambini che negli adulti. Gli uomini ne producono un pò di più rispetto alle donne. Le persone con disturbi neurologici e depressivi hanno sempre i livelli di SAMe significativamente bassi.

La SAMe e la metilazione

Il ruolo chiave della SAMe nel processo di metilazione la rende assolutamente indispensabile per la salute umana. La metilazione, per la quale una molecola trasferisce ad un'altra un gruppo metilico (un atomo di carbonio e tre atomi di idrogeno), è un processo cruciale che attiva più di un centinaio di reazioni biochimiche. L'attività di metilazione diminuisce con gli anni. Gli specialisti pensano oggi che questo rallentamento contribuisca al processo di invecchiamento stesso e allo sviluppo di diverse malattie. La SAMe interviene specialmente:
    - nella metilazione dell'acido desossiribonucleico (DNA), che è il vero sistema operativo dell'organismo e contribuisce a regolare dei processi tanto essenziali quanto la crescita cellulare, il sistema immunitario e la riproduzione. Si pensa oggi che la sotto-metilazione del DNA è una ragione per la quale si sviluppano i tumori, perché ostacola la capacità dell'organismo di riparare le cellule danneggiate prima che esse diventino cancerose;
    - nella metilazione delle proteine, implicata nell'attivazione dei recettori di membrana, senza i quali le cellule non possono comunicare le une con le altre. È dimostrato che una semplice compromissione del metabolismo proteico è sufficiente per scatenare una depressione;
    - nella metilazione dei fosfolipidi, che costituiscono le membrane cellulari stesse: la SAMe permette di mantenere la loro flessibilità e la loro permeabilità, indispensabile agli scambi cellulari.

La SAMe e la trans-solforazione

La trans-solforazione è il processo per il quale l'organismo produce il suo principale anti-ossidante endogeno: il glutatione, a partire dagli aminoacidi cisteina, dall'acido glutammico e dalla glicina. La SAMe interviene criticamente in questa reazione. Livelli elevati di glutatione permettono di proteggere il fegato e di disintossicarlo, di proteggere il DNA, di rinforzare il sistema immunitario e di ridurre le infiammazioni.

La SAMe e il processo di produzione di poliammine

La SAMe è coinvolta nella produzione delle poliammine spermidina e spermina. Un sotto prodotto di tale produzione, la metiltioadenosina, gioca un ruolo essenziale nel controllo del dolore e dell'infiammazione.

La SAMe e l'omocisteina

L'omocisteina è un aminoacido tossico, che è a sua volta sottoprodotto del processo di Metilazione. L'accumulazione di omocisteina è una delle principali fonti di rischio cardiovascolare. È stata anche osservata una correlazione tra livelli elevati di omocisteina e depressione. La SAMe aiuta a ridurre l'omocisteina attivando un'enzima (la cistationina beta-sintetasi) che la converte in glutatione!

La SAMe e la depressione: una ricerca eccellente!

La SAMe è una delle sostanze naturali più studiate: è stata oggetto di migliaia di studi, di cui 39 studi clinici condotti sulla sua capacità di controllare la depressione. Questi studi hanno coinvolto quasi 1.400 pazienti, per la maggior parte gravemente depressi, e che, spesso, non avevano ottenuto nessun risultato con i trattamenti convenzionali.

Sulla base di questi studi, la SAMe è capace di incrementare simultaneamente le concentrazioni cerebrali di più neurotrasmettitori: noradrenalina (uno stimolante naturale), dopamina (che crea la sensazione di benessere) e serotonina (un calmante naturale). Un aumento dei livelli di questi neurotrasmettitori è generalmente associato agli effetti antidepressivi. Una meta-analisi pubblicata nella rivista Acta Scandinavia Neurologica nel 1994 ha raccolto gli studi pubblicati tra il 1973 e il 1992 (11 studi con placebo, 14 studi comparativi e 13 studi in aperto): questo "studio di studi" si conclude così: "L'efficacia della SAMe per trattare le sindromi depressive è superiore a quella del placebo e paragonabile a quella degli antidepressivi triciclici. Siccome la SAMe è un composto naturale quasi privo di effetti collaterali, i suoi effetti antidepressivi ne fanno uno strumento potenzialmente importante nell'arsenale della psicofarmacologia moderna". Questi studi e altri successivi confermano che la SAMe tiene le fila tra gli antidepressivi più potenti, ma che si distingue per la rapidità con la quale agisce e per il modo notevole in cui viene tollerata.

Come assumere la SAMe?

Il giusto dosaggio: la dose iniziale della SAMe è di 400 mg al giorno (200 mg a stomaco vuoto prima della colazione e prima di pranzo). Questo dosaggio produce generalmente degli effetti in meno di 15 giorni. Alcune persone possono aver bisogno di prendere anche 800 mg al giorno. Se dopo 15 giorni questo dosaggio non apporta dei miglioramenti sufficienti, sarà necessario consultare un terapeuta esperto. Può essere che sia necessario un dosaggio superiore o che bisogna associare la SAMe ad un altro prodotto.

La SAMe funziona per me?
Il prodotto magico, efficace al 100 %, non esiste. Gli studi mostrano come la SAMe sia efficace sul 70% di chi la assume. Questo risultato è uguale o maggiore a quelli degli altri antidepressivi. Ma la SAMe non vi potrà fare del male! E, quando viene assunta in combinazione, permette spesso di ridurre il dosaggio e di migliorare l'efficacia degli altri trattamenti.

Per quanto tempo bisogna prenderlo?
Non c'è nessun rischio ad assumere la SAMe per un lungo periodo. Sebbene la SAMe agisca rapidamente, è preferibile non interrompere il trattamento prima di aver ottenuto un miglioramento completo e duraturo. Se non siete completamente usciti da una depressione, incorrete in un rischio maggiore di recidiva. Se si tratta del vostro primo episodio depressivo, continuate ad assumere la SAMe per almeno tre mesi dopo che la vostra condizione sia migliorata almeno del 50%. Se si tratta invece della vostra terza depressione, siete una persona particolarmente a rischio e dovreste assumere una dose di mantenimento della SAMe con continuità.

C'è un rischio di overdose o di assuefazione?
No! La SAMe è stata somministrata con dosaggi fino a 3.600 mg al giorno senza effetti collaterali se non dei leggeri disturbi intestinali. E, contrariamente ai farmaci, la SAMe non crea alcuna assuefazione. Non vi è alcun rischio quando si smette l'integrazione, se non naturalmente quello di un ritorno prematuro a uno stato depressivo.

Ha delle interazioni pericolose?
Non è consigliato bere alcool quando si è depressi, in quanto ha un effetto depressivo proprio. Tuttavia, non è pericoloso bere durante l'assunzione della SAMe. Infatti la SAMe ha un effetto estremamente benefico sulla funzione epatica, ed è stato utilizzato, in combinazione con altri nutrimenti e farmaci, per aiutare gli alcoolisti a porre fine alla dipendenza. Non esiste nessuna controindicazione nel momento in cui la SAMe è assunta insieme a dei farmaci. Tuttavia, è sconsigliato, per precauzione, associare la SAMe ai farmaci della classe degli inibitori della monoamino ossidasi (IMAO).

Si può associare la SAMe all'erba di San Giovanni (Hypericum)? Sì, per coloro che non hanno risposto in maniera soddisfacente ad una sola di queste sostanze. Assumete anche una buona formulazione multivitaminica contenente dei dosaggi significativi di vitamina B12 e di acido folico, di magnesio e di acidi grassi omega3.

Nessun effetto collaterale, ma molteplici benefici.

La SAMe ha un ruolo biochimico talmente importante da essere certamente uno dei nutrimenti più versatili e potenti che voi possiate assumere. - Studi clinici importanti hanno dimostrato l'efficacia della SAMe nel trattamento di artrosi, artrite e reumatismi. L'American Journal of Medicine ha pubblicato un numero speciale interamente dedicato a questo argomento (20 novembre 1987, vol.83, suppl.5A) e conclude: "La SAMe è efficace per alleviare il dolore ed è notevolmente priva di effetti collaterali". In uno studio tedesco condotto su 20.621 pazienti, il 70% dei medici e il 75% dei pazienti l'hanno ritenuto "efficace" o "molto efficace". La SAMe (da 400 a 800 mg al giorno) allevia il dolore tanto quanto gli anti-infiammatori non steroidei e apporta ugualmente dei vantaggi condroprotettori significativi a quelli che ne sono privi.
- La SAMe è stata utilizzata con successo per trattare malattie del fegato gravi come l'epatite e la cirrosi. La SAMe permette al fegato di incrementare la produzione di glutanione, l'elemento chiave nel processo di disintossicazione. Nel trattamento dell'epatite C, la SAMe ha permesso di incrementare l'efficacia del trattamento con interferone e di limitare i suoi effetti collaterali.
- La SAMe è stata utilizzata inoltre solo come adiuvante nel trattamento della fibromialgia (cfr. Nutranews ottobre 1999), delle malattie neuro-degenerative (Alzheimer e Parkinson) e di tutti i disturbi associati alla presenza eccessiva di omocisteina nell'organismo.

Può una singola sostanza fare davvero tutto questo?

Sì! La SAMe è una sostanza naturale che è normalmente presente nell'organismo. Essa gioca un ruolo cruciale in tre circuiti biochimici essenziali: transmetilazione, trans-solforazione e transaminopropilazione, e trentacinque reazioni a loro associate. È questa versatilità stessa che spiega i potenti effetti antidepressivi, analgesici, anti-infiammatori, disintossicanti e cronoprotettori della SAMe.

Questo articolo è largamente ispirato al libro "Stop depression now" di Richard Brown, M.D. e Teodoro Bottiglieri, Ph.D. (G.P. Putnam's Sons, New York, 1999). Il dottor Brown è professore associato di psichiatria clinica alla Columbia University. Il dottor Bottiglieri è direttore di neurofarmacologia alla Baylor University. Studia la SAMe da più di 30 anni. Il loro libro contiene tutti i riferimenti agli studi citati in questo articolo.
Ordinare prodotti
SAM-e 200 mg

Super nutrimento forte e pluripotente (articolazioni, fegato, cervello)

www.supersmart.com
SAM-e 400 mg

Doppia dose, più efficace, più pratica, più economica

www.supersmart.com
A découvrir aussi
02-02-2015
Il grande ritorno del triptofano
L-triptofano è uno degli otto aminoacidi essenziali dell'alimentazione dell'uomo. Questo è il precursore metabolico di serotonina, melatonina e niacina. È stato scoperto nel 1901 da...
Più info
10-04-2019
La SAMe, efficace nella depressione, nell'artrite e...
In una rivista di studi pubblicati e realizzati sulla S-adenosil-metionina (SAMe), l'Agenzia statunitense per la Ricerca e la Qualità dell'Assistenza Sanitaria (AHRQ), ha concluso che...
Più info
24-10-2018
Disordine affettivo stagionale: vi mancano le vitamine...
Se riconoscete almeno tre dei sintomi seguenti e se avete constatato che compaiono sempre nello stesso periodo (da ottobre a dicembre), soffrite probabilmente di disordine...
Più info
Seguici
Selezioni la lingua scelta
itfrendeesnlpt

Gratis

Ti ringraziamo per la visita, prima di uscire

ISCRIVITI AL
Club SuperSmart
Ed approfitta
di promozioni esclusive:
  • Gratis: la pubblicazione scientifica settimanale "Nutranews"
  • Delle promozioni esclusive ai membri del club
> Continua