Home   >  Fegato e disintossicazione  >  Primavera: pensa alla tua...
09-04-2013

Primavera: pensa alla tua cura detox

Tutte le medicine alternative sono d'accordo nel dire che, ad ogni cambio di stagione, il corpo ha bisogno di una piccola spinta per drenare le tossine e le sostanze tossiche accumulate durante la stagione precedente. Per dieci giorni consecutivi, sarà necessario quindi prestare attenzione alla dieta e facilitare il lavoro degli apparati emuntori mediante l'uso di alcuni integratori fitonutritivi.

L'inquinamento chimico ambientale (additivi alimentari, residui di pesticidi, prodotti per la casa), uno stile di vita non sano (cattiva alimentazione, stress, inattività fisica) o l'uso cronico di farmaci sono le principali fonti di rifiuti, che mettono a dura prova gli apparati emuntori e riducono l'energia vitale del corpo.

In primo luogo, è importante rivedere il contenuto dei piatti privilegiando ad ogni pasto diverse fonti vegetali: frutta fresca o secca, verdure crude o cotte, cibi integrali a basso indice glicemico e favorendo sempre nel corso di questo periodo le fonti di proteine vegetale piuttosto che animale, con legumi secchi e soia in tutte le forme. Per quanto riguarda le bevande, queste dovrebbero essere consumate in abbondanza e soprattutto senza alcol, senza caffeina e senza aggiunta di zuccheri.

In concomitanza con questi cambiamenti nutrizionali, è quasi indispensabile l'utilizzo di piante e sostanze nutritive per facilitare il drenaggio epatico e l'eliminazione renale delle tossine e delle sostanze tossiche dal corpo. Abbiamo selezionato i più efficaci in questo periodo primaverile.

- Il Desmodium adscendens
Questa pianta erbacea originaria dell'Africa equatoriale migliora notevolmente il lavoro del fegato. Spesso utilizzata per integrare i trattamenti convenzionali in casi di epatite per evitare l'"ingiallimento", protegge e rigenera gli epatociti, normalizzando allo stesso tempo il tasso di gamma-GT e transaminasi (AST e ALT).

- Il triphala :
Questo leggendario integratore della medicina ayurvedica è una miscela in proporzioni specifiche di tre frutti: Harada (Terminalia chebula), Amla (Emblica officinalis) e Behada (Terminalia belerica) dotati di proprietà astringenti che puliscono dolcemente il colon e creano un ambiente biochimico favorevole nell'intestino e in tutto il corpo, sostenendo i meccanismi naturali di eliminazione.

- Il cardo mariano (Silybum marianum)
Questa pianta della famiglia delle Asteraceae, cugina stretta del carciofo, è utilizzata fin dall'antichità come drenante, purificante e soprattutto rivitalizzante del fegato. Essa è particolarmente indicata per la prevenzione e il trattamento delle cirrosi e delle epatiti, ma anche per rigenerare le cellule danneggiate da intossicazioni con sostanze naturali o sintetiche. I suoi componenti attivi, i flavonoidi raggruppati con il termine silimarina, agiscono direttamente sulla rigenerazione degli epatociti e sulla stimolazione dell'eliminazione delle tossine.

- Il Chrysanthellum américanum
Originario degli altopiani dell'Africa e del Sud America, questa pianta contiene tre tipi di flavonoidi. Protegge le cellule del fegato e attiva principalmente la secrezione biliare, facilitando così la rimozione del micro-calcoli. È comunemente usata per la sua azione epatoprotettiva nei confronti dell'alcol e per le sue proprietà stimolanti del sistema digestivo.

- Il ravanello nero (Raphanus sativus)
Conosciuto perché "ripulisce" il corpo grazie ai vari composti dello zolfo contenuti nella sua radice, drena il fegato e attiva la secrezione e l'eliminazione della bile. Sarà quindi l'alleato ideale in questo periodo primaverile.

- L'estratto di foglie di carciofo
Ricco di cinarina, è tradizionalmente utilizzato per le sue proprietà coleretiche, vale a dire che aumentano la secrezione della bile, e colagoghe, poiché instrada la bile verso l'intestino, drenando così le tossine e le sostanze tossiche naturalmente dall'organismo.

Altre sostanze nutritive possono integrare gli effetti delle piante indicate in precedenza:
    - Le sostanze lipotrope che si legano ai grassi e consentono di degradarli nel fegato oppure eliminarli dal fegato. Metionina, colina, betaina e inositolo sono quindi protettori del fegato che promuovono la disintossicazione aumentando l'attività di alcuni enzimi specifici.
    - N-Acetilcisteina (NAC) è anch'essa un ottimo agente disintossicante del fegato come la SAM-e, che supporta la sintesi epatica del glutatione, un importante antiossidante. Infatti, l'L-glutatione ridotto, grazie alla presenza del gruppo tiolo, è il nutriente principale del fegato e aiuta a neutralizzare agenti tossici e inquinanti. Trasformando questi agenti in composti solubili, possono essere facilmente eliminati dal corpo attraverso la bile o nelle urine.
    - La curcumins può contrastare sull'azione epatotossica delle sostanze xenobiotiche, aumentando la capacità di disintossicazione del fegato e i livelli dell'enzima glutatione-S-transferasi e dell'UDP glucoroniltransferasi, importanti per le reazioni in fase II.
    - L’AHCC (Active Hexose Correlated Compound) migliora in generale la disintossicazione epatica ed è principalmente utilizzato per migliorare i sintomi delle gravi patologie epatiche (epatite o cirrosi).
Eliminare le tossine e le sostanze tossiche solubili con piante epatoprotettive deve essere il primo obiettivo sulla lista. Tuttavia, questo è talvolta insufficiente, soprattutto per rimuovere le tossine idrosolubili dal corpo. Conviene quindi fare ricorso anche a piante con effetto diuretico-drenante come le sommità fiorite di Olmaria (Filipendula ulmaria) e foglie di tarassaco (Taraxacum officinale) che promuovono l'escrezione renale dei rifiuti, pur mantenendo il potassio nel corpo. Infine, per completare il processo di disintossicazione, l'uso di Chlorella pyrenoidosa, un'alga unicellulare microscopica d'acqua dolce, faciliterà l'eliminazione delle sostanze tossiche dall'organismo, in particolare dei metalli pesanti, che possono interferire con il funzionamento ottimale degli organi.
Ordinare prodotti
IHN 500 mg

Una forma migliorata di vitamina B3 contro il colesterolo cattivo

www.supersmart.com
CDP Choline 250 mg

Protegge i neuroni e stimola la sintesi dell'acitelcolina

www.supersmart.com
Chrysantellum americanum

Fitonutrimento polivalente estratto 5:1, qualità farmaceutica

www.supersmart.com
N-Acetyl Cysteine

Il precursore più efficace e più immediato del glutatione

www.supersmart.com
Reduced Glutathione

Il più importante antiossidante endogeno

www.supersmart.com
SAM-e 200 mg

Super nutrimento forte e pluripotente (articolazioni, fegato, cervello)

www.supersmart.com
Triphala

Il leggendario detossificante aiurvedico

www.supersmart.com
Chlorella

Molto ricca di clorofilla naturale e di acidi nucleici.

www.supersmart.com
Desmo Forte™

Estratto liquido 1:2 di Desmodium adscendens
Concentrazione massimale

www.supersmart.com
L-Selenomethionine

La forma di selenio con la migliore biodisponibilità

www.supersmart.com
Water Retention Formula

Una formulazione naturale efficace nel rimuovere l'acqua in eccesso, i rifiuti tissutali e gli accumuli sgradevoli.

www.supersmart.com
Super Curcuma

Fitosomi di curcuma - Biodisponibilità elevata

www.supersmart.com
A découvrir aussi
24-06-2019
La PEA, l'antidolorifico naturale universale
Meglio conosciuta con le iniziali PEA, la palmitoiletanolamide è un potente principio attivo naturale scoperto nel 1957. Fin dalla sua scoperta, questa sostanza è stata...
Piu info
22-02-2017
Lottare contro la stitichezza cronica e mantenere...
Al tempo di Luigi XIV, da sempre affetto da stitichezza, i medici che lo seguivano avevano preso l'abitudine di chiedere «Come state? » intendendo «Come...
Piu info
04-09-2019
Quale età hanno i tuoi polmoni? La...
Sapevi che fra tutti i tuoi organi, sono i polmoni i primi ad invecchiare? Come la pelle, hanno la particolarità di essere esposti alla massima...
Piu info
Seguici
Selezioni la lingua scelta
itfrendeesnlpt

Gratis

Ti ringraziamo per la visita, prima di uscire

ISCRIVITI AL
Club SuperSmart
Ed approfitta
di promozioni esclusive:
  • Gratis: la pubblicazione scientifica settimanale "Nutranews"
  • Delle promozioni esclusive ai membri del club
> Continua