Home   >  Probiotici e prebiotici  >  Allergie stagionali: i probiotici...
13-04-2012

Allergie stagionali: i probiotici alla riscossa!

Le allergie sono in costante aumento in tutto il mondo e soprattutto nei paesi industrializzati. In base a una teoria, potrebbero essere parzialmente collegate a un disturbo della flora intestinale, e più particolarmente ad un calo delle popolazioni di lattobacilli.

I probiotici sono dei microrganismi viventi che, quando vengono ingeriti in quantità sufficiente, esercitano diversi effetti positivi sulla salute. Migliorando l'equilibrio della microflora intestinale, agiscono tra l'altro sulle diarree infettive, alleviano le malattie infiammatorie intestinali e ripristinano l'integrità della mucosa.

Alcuni ceppi di probiotici sono conosciuti per le loro proprietà immunomodulanti e, in alcuni studi, si sono dimostrati molto efficaci nel ridurre i sintomi invalidanti delle allergie stagionali: occhi che lacrimano e irritati, starnuti ripetuti, secrezioni nasali chiare e abbondante, prurito in gola o palato ecc.
Per quattro settimane, 62 persone affette da fenomeni allergici al polline di betulla sono stati divisi in gruppi e seguiti per determinare i ceppi di probiotici efficaci nel ridurre i marker immunitari specifici legati all'allergia (riduzione delle immunoglobuline E (IgE) e delle interleuchine IL-5 e IL-13) e quindi potrebbero ridurre la gravità dei sintomi. Dopo un mese di utilizzo, si è dimostrato che il consumo di due ceppi di lattobacilli: Lactobacillus plantarum e Lactobacillus casei per quattro settimane consecutive consentirebbe una riduzione significativa della percentuale di IgE e quindi il rilascio di istamina, direttamente responsabile dei sintomi allergici.

Così, per limitare l'impatto delle allergie stagionali ai pollini, è indispensabile periodicamente reintegrare la flora intestinale di batteri lattici diversi e complementari, tra cui i due ceppi di Lactobacillus casei e plantarum. Queste cure di probiotici devono essere effettuate almeno ad ogni cambio di stagione, o dopo ogni trattamento antibiotico o medicamentoso, preferibilmente a digiuno al mattino o prima di coricarsi a stomaco vuoto.

Un mese prima della stagione dei pollini incriminati (alberi, arbusti o, più comuni, graminacee), è necessario accoppiare l'assunzione giornaliera di diversi miliardi di probiotici ad altre sostanze nutritive che hanno già dimostrato la loro utilità in questo ambito, come l'acido L-ascorbico e in particolare la quercetina, sotto forma di diidroquercetina o iso-quercitrina, per ridurre il verificarsi di questi fenomeni allergici stagionali.

Snel J, Vissers YM, Smit BA, et al. Strain-specific immunomodulatory effects of Lactobacillus plantarum strains on birch-pollen-allergic subjects out of season. Clin Exp Allergy. 2011 Feb;41(2):232-42.
Ordinare prodotto
Probio Forte™

Mix di probiotici ; 8 miliardi di microrganismi per capsula
In DR Caps™ gastroresistenti per un'efficienza ottimale

www.supersmart.com
A découvrir aussi
19-11-2018
Una bomba nel vostro intestino
Un intestino non curato, popolato da batteri e funghi patogeni opportunisti e patogeni (in particolare Candida albicans ) e inquinato da cibo mal digerito rischia...
Più info
19-09-2016
Probiotici, molti effetti preventivi e curativi
I risultati clinici pubblicati negli ultimi quindici anni evidenziano i molteplici effetti benefici dei probiotici. Essi sembrano avere effetti preventivi e curativi, in particolare nei...
Più info
14-03-2017
Dermatite atopica: l'interesse dei prebiotici e dei...
Tra il 30% e il 40% della popolazione mondiale sarebbe colpita da un'allergia. Dalle molteplici cause, quest'ultima può manifestarsi in diverse forme, tra cui allergia...
Più info
Seguici
Selezioni la lingua scelta
itfrendeesnlpt

Gratis

Ti ringraziamo per la visita, prima di uscire

ISCRIVITI AL
Club SuperSmart
Ed approfitta
di promozioni esclusive:
  • Gratis: la pubblicazione scientifica settimanale "Nutranews"
  • Delle promozioni esclusive ai membri del club
> Continua